Onna con te

Berlusconi va ad Onna. Ma continua a preferire il plurale.

Pronte le nuove case in Abruzzo: sono i vecchi modellini di Porta a Porta.

Il premier da Vespa: “Sono circondato da farabutti”. Poveraccio, chissà quanto gli costano.

“Mi attaccano come una mandria di tori, ma non ho paura. Tutte quelle vacche li distrarranno.

(Ce lo vedo proprio, a sventolare un panno rosso)

Berlusconi: “Su di me lanciata spazzatura”. Avranno capito che è un bidone.

Vespa rivoluziona i palinsesti della Rai: in onda la storia degli ultimi giorni di un dittatore. Su Raitre trasmesso invece La caduta.

(Mi chiedo se anche Goebbels giurasse sui suoi figli)

Lapsus del premier che dichiara: “60 miliardi di lire sono 30 miliardi di euro”. Con gli spiccioli fa ancora confusione.

(Devono essere gli inconvenienti del frequentare Tremonti)

Berlusconi battuto da L’onore e il rispetto. Ma era solo una fiction.

La fiction con Gabriel Garko batte la diretta di Berlusconi in Abruzzo. Gli italiani hanno scelto quello che recita peggio.

Gabriel Garko al 23% di share: incredibile cosa si è disposti a guardare per dissenso.

(Porta a Porta battuto da Canale 5. Quest’anno Berlusconi non è fortunato coi derby)

Berlusconi: “Sono il miglior premier della storia”. Be’, in genere i migliori sono quelli che se ne vanno.

(Non è lui a essere il miglior premier della storia. È che noi siamo i peggiori italiani)

“Ho battuto anche De Gasperi”. Adesso tocca a quello che c’era prima di lui.

Alla stampa aveva dichiarato: “Sono giovane e bello e non ho bisogno di rubare”. E poi si lamenta che i giornali dicono il contrario della realtà.

(“Non ho bisogno di rubare”. Può smettere quando vuole)

Berlusconi: Repubblica è un giornale retto da un editore svizzero, con un direttore dichiaratamente evasore fiscale. Non capisco perché non riusciamo ad andare d’accordo”.

Il Giornale: “Le radio italiane sono antiberlusconiane. Difficile distrarre senza tette e culi.

Feltri prepara il contrattacco: sarebbe già pronto un dossier contro Guglielmo Marconi.

D’Alema: “Spero in un Pdl meno aggressivo. Non sopporta più tutti quei graffi sulla schiena.

Monito del Papa ai farmacisti cattolici: “Niente farmaci contro la vita”. A picco le azioni del Dr. Gibaud.

“Cattolici, non vendete quei farmaci”. Non male come libero arbitrio.

Sembra che molti farmacisti aderiranno all’obiezione di coscienza. Quell’insegna a forma di croce in effetti era sospetta.

Ora il Papa dà ordini pure ai farmacisti. Sua Sanità.

Scompare Luciano Emmer, il papà di Carosello. In segno di lutto stasera Calimero non verrà lavato.

Maria Perrusi è Miss Italia 2009. Aveva compiuto 18 anni il giorno prima. Per precauzione.

Scritto da stark, fall2climb, milingopapa, pol1000, mauro59, benze, yojimbo, bastardinside, topingher, roberto, alechiap, castorovolante, frankie, sicchan, serena gandhi, rastabbello, docmax, francesco cocco, giga, cortez, mix, asc, giannitr82 e enrikuez il 16.09.09  – Puoi seguire il feed dei commenti a questo post. Puoi lasciare un commento, o fare un trackback dal tuo sito.

Posted via web from manfrys (beta)